Tutti i vini della Tenuta Vallocaia in fila e pronti per la degustazioneTutti i vini della Tenuta Vallocaia in fila e pronti per la degustazione

Tutto su docg, doc e igt


La normativa vitivinicola italiana: una panoramica semplificata.

Per i vini italiani ci sono tre marchi di qualità:

  • Denominazione di origine controllata e garantita (docg)
    Si tratta del marchio più prestigioso e solo singoli vini e produttori possono ottenerlo, mai intere zone. Se vedete il marchio docg, andate sempre sul sicuro in termini di qualità.
  • Denominazione di origine controllata (doc)
    Indica il rispetto di regole riguardanti l’origine delle uve, il raccolto e le varietà di vitigni consentite, ma anche relative alla produzione e alla maturazione del vino.
  • Indicazione geografica tipica (igt)
    Comprende una zona di viticoltura più ampia rispetto alla doc.
  • Vino da tavola (vdt)
    È il grado più basso, si tratta di vini generici senza indicazione di origine.

Come è possibile che un Supertuscan come il Tignanello abbia «solo» il marchio igt? Perché le docg e le doc prescrivono anche quali varietà possono essere utilizzate dai viticoltori, per cui il Tignanello, un assemblaggio di Sangiovese e Cabernet, usa il marchio igt per avere maggiore libertà di scelta sulle uve. Questo non vuol dire che la qualità sia minore.



l vini che consigliamo


  1. - +
    Italia, Toscana
    2022
    90 % Sangiovese, 10 % altri vitigni / autres variétés / ergänzende Sorten

    75 cl
    Pèppoli – Chianti classico docg, Tenuta Pèppoli
    CHF19.00
  2. - +
    Italia, Veneto
    2017
    Rondinella, Molinara, Corvina, Oseleta

    75 cl
    Riserva di Costasera – Amarone della Valpolicella classico docg, Riserva, Masi
    CHF54.00
  3. - +
    Italia, Piemonte
    2020
    100 % Barbera

    75 cl
    Montebruna – Barbera d'Asti docg, Braida
    CHF20.50


Altre nozioni sui vini


Miti dal mondo del vino

Un cucchiaio nella bottiglia di champagne aperta? Abbiamo un’idea migliore...

La temperatura giusta

Quanto freddo deve essere il vino? Te lo rivelano i nostri esperti di vino.

Tappi Diam

Con l’innovativo tappo Diam puoi dire addio al vino che «sa di tappo».

Menu