Italia, Toscana
main-image

Insoglio del Cinghiale – Toscana igt, Tenuta di Biserno

Vini rossi

45% Syrah, 28% Merlot, 13% Cabernet franc, 7% altri vitigni / autres variétés / ergänzende Sorten, 7% Cabernet Sauvignon

14.0

6 | Cartone

Non Disponibile

CHF24.00
Non Disponibile
SKU
2240407521
Notizie di degustazione
Rubino intenso con riflessi violacei. Al naso è intenso e fruttato. Al naso aromi di more, cassis, calde note speziate, cioccolato fondente, caffè e un’elegante dolcezza. Al palato, l’attacco è denso con qualche sentore fruttato. Struttura succosa e precisa. Tannini presenti, ben integrati e levigati. Gli aromi al naso si riprogongono anche al palato. Tanta frutta nera abbinata ad aromi tostati. Finde keine passende Übersetzung Il finale è lusinghiero, aromatico e persistente.
Fatti
2240407521 Speziato corposo, robusto Aperitivo / Finger food, Carne, Selvaggina, Pasta e pizza breve affinamento in legno fino a 5 anni
90
Wine Spectator
Dettagli
Il cinghiale in etichetta non è un caso: da un lato i toscani amano la sua carne come prelibatezza, dall’altro le carogne di cinghiali purtroppo mangiano interi vigneti. Fin dal suo lancio, l’Insoglio è stato all’attenzione degli enofili.
Raccomandazioni
Perfetto con carne alla griglia, pasta piccante e pizza.
Vinificazione
Le uve per l’Insoglio del Cinghiale vengono raccolte a mano. Dopo una spremitura soffice, la fermentazione alcolica avviene in vasche di acciaio inox. Parte del vino giovane viene poi trasferito in barrique per la fermentazione malolattica. Segue poi l’affinamento per il 30% del vino giovane in barrique francesi di un anno per quattro mesi. Il restante vino giovane viene affinato in vasche di acciaio inox. Infine, matura in bottiglia per altri tre mesi.
Recensioni (0) Sii il primo a scrivere una recensione
0
Menu